OncoGinecologia
Tumore Ovaie
Tumore Mammella
Xagena Mappa

Associazione di anomalie del test di funzionalità tiroidea e autoimmunità tiroidea con parto pretermine


L’ipotiroidismo e l’ipertiroidismo materno sono fattori di rischio per la nascita pretermine. Anomalie più lievi nei test di funzionalità tiroidea e autoimmunità tiroidea sono più frequenti, ma rimane controverso se questi siano associati alla nascita pretermine.

Si è determinato se le anomalie del test della funzionalità tiroidea e l'autoimmunità tiroidea materna siano fattori di rischio per la nascita pretermine.

Sono stati identificati studi controllati. Dati da studi di coorte prospettici pubblicati e non-pubblicati con dati sui test di funzionalità tiroidea ( tirotropina, spesso indicata come ormone stimolante la tiroide o TSH, e concentrazioni di tiroxina libera FT4 ) o misure anticorpali di perossidasi tiroidea ( TPO ) e l'età gestazionale alla nascita, sono stati vagliati per l'idoneità da 2 revisori indipendenti.
Sono stati esclusi gli studi in cui i partecipanti hanno ricevuto un trattamento basato su test di anormale funzionalità tiroidea.

L'esito primario era la nascita pretermine ( età gestazionale inferiore a 37 settimane ). 35 coorti sono state invitate a partecipare. Dopo l'aggiunta di 5 set di dati non-pubblicati, sono state incluse in totale 19 coorti.

La popolazione dello studio comprendeva 47.045 donne in gravidanza ( età media, 29 anni; età gestazionale mediana al prelievo di sangue, 12.9 settimane ), di cui 1.234 ( 3.1% ) presentavano ipotiroidismo subclinico ( aumento della concentrazione di tireotropina con normale concentrazione di FT4 ), 904 ( 2.2% ) avevano ipotiroxinemia isolata ( diminuzione della concentrazione di FT4 con normale concentrazione di tireotropina ) e 3.043 ( 7.5% ) erano positive all'anticorpo TPO; 2.357 ( 5.0% ) hanno avuto un parto pretermine.

Il rischio di parto pretermine è stato più elevato per le donne con ipotiroidismo subclinico rispetto alle donne eutiroidee ( 6.1% vs 5.0%, rispettivamente; differenza di rischio assoluto, 1.4%; odds ratio OR, 1.29 ).

Tra le donne con ipotiroxinemia isolata, il rischio di parto pretermine è stato del 7.1% vs 5.0% nelle donne eutiroidee ( differenza di rischio assoluto, 2.3%, OR, 1.46 ).

Nelle analisi continue, ogni concentrazione di tireotropina materna più elevata di 1 SD ( deviazione standard ) è stata associata a un rischio più elevato di parto pretermine ( differenza di rischio assoluto, 0.2% per 1 SD; OR, 1.04 per 1 DS ).

Le donne positive agli anticorpi perossidasi tiroidei presentavano un rischio più elevato di parto pretermine rispetto alle donne negative agli anticorpi TPO ( rispettivamente 6.6% vs 4.9%; differenza di rischio assoluto, 1.6%; OR, 1.33 ).

Tra le donne in gravidanza senza patologia tiroidea manifesta, ipotiroidismo subclinico, ipotiroxinemia isolata e positività agli anticorpi TPO sono stati significativamente associati a un rischio maggiore di parto pretermine.
Questi risultati forniscono spunti per l'ottimizzazione delle strategie decisionali cliniche che dovrebbero considerare i potenziali danni e benefici dei programmi di screening e del trattamento con Levotiroxina durante la gravidanza. ( Xagena2019 )

The Consortium on Thyroid and Pregnancy-Study Group on Preterm Birth, JAMA 2019; 322: 632-641

Gyne2019 Endo2019



Indietro