OncoGinecologia
Tumore Ovaie
Tumore Mammella
Xagena Mappa

Associazione di parto pretermine con rischio a lungo termine di insufficienza cardiaca nell'età adulta


La nascita pretermine è stata associata ad un aumento del rischio di insufficienza cardiaca all'inizio della vita, ma la sua associazione con l'insufficienza cardiaca di nuova insorgenza nell'età adulta sembra essere sconosciuta.

Si è determinato se la nascita pretermine sia associata a un aumentato rischio di insufficienza cardiaca dall'infanzia fino a metà dell'età adulta in un'ampia coorte basata sulla popolazione.
Uno studio di coorte nazionale è stato condotto in Svezia con dati dal 1973 al 2015. Sono stati inclusi tutti i nati vivi singoli in Svezia dal 1973 al 2014.

L’esito principale era l’insufficienza cardiaca, identificata dalle diagnosi ospedaliere e ambulatoriali fino al 2015.

Sono stati inclusi in totale 4.193.069 individui ( età massima, 43 anni; età media, 22.5 anni ). In 85.0 milioni di anni-persona di follow-up, 4.158 persone ( 0.1% ) sono state identificate con insufficienza cardiaca ( età mediana 15.4 anni alla diagnosi ).

La nascita pretermine ( età gestazionale inferiore a 37 settimane ) è stata associata a un aumento del rischio di insufficienza cardiaca a età inferiore a 1 anno ( hazard ratio aggiustato, aHR=4.49 ), da 1 a 17 anni ( aHR=3.42 ) e da 18 a 43 anni ( aHR=1.42 ) rispetto al parto a termine ( età gestazionale, 39-41 settimane ).

All'età di 18-43 anni, gli hazard ratio ulteriormente stratificati per età gestazionale sono stati 4.72 per i parti estremamente pretermine ( 22-27 settimane ), 1.93 per i parti moderatamente pretermine ( 28-33 settimane ), 1.24 per i parti pretermine tardivi ( 34-36 settimane ), e 1.09 per le nascite precoci ( 37-38 settimane ).

I corrispondenti tassi di incidenza di insufficienza cardiaca ( per 100.000 anni-persona ) all'età di 18-43 anni sono stati 31.7, 13.8, 8.7 e 7.3, rispettivamente, contro 6.6 per le nascite a termine.
Queste associazioni persistevano escludendo le persone con anomalie cardiache congenite strutturali.

Le associazioni all’età tra 18 e 43 anni ( ma non meno di 18 anni ) sono sembrate essere in gran parte spiegate da determinanti condivisi di nascita pretermine e insufficienza cardiaca all'interno delle famiglie.
La nascita pretermine ha rappresentato un numero simile di casi di insufficienza cardiaca tra individui di sesso maschile e femminile.

In questa ampia coorte nazionale, la nascita pretermine è stata associata ad un aumento del rischio di nuova insorgenza di scompenso cardiaco nell'età adulta. I sopravvissuti alla nascita pretermine possono aver bisogno di un follow-up clinico a lungo termine fino all'età adulta per la riduzione del rischio e il monitoraggio dell'insufficienza cardiaca. ( Xagena2021 )

Crump C et al, JAMA Pediatr 2021; 175: 689-697

Gyne2021 Pedia2021 Cardio2021



Indietro