Vulvodinia - Graziottin
Vulvodinia
Tumore Ovaie
Xagena Mappa

Associazione tra diabete gestazionale e successivo rischio di mortalità a lungo termine


Il diabete gestazionale è stato associato a numerose malattie croniche. Tuttavia, pochi studi hanno esaminato l’associazione del diabete gestazionale con il rischio di mortalità a lungo termine.

Sono state studiate le associazioni tra diabete gestazionale e rischi a lungo termine di mortalità totale e causa-specifica.

Uno studio di coorte ha analizzato le partecipanti al NHS ( Nurses' Health Study ) II che sono state seguite per 30 anni ( 1989-2019 ).

Le partecipanti includevano infermiere statunitensi di età compresa tra 25 e 42 anni che hanno riportato almeno 1 gravidanza ( 6 o più mesi ) a 18 anni o più nel corso della loro vita riproduttiva.
I dati sono stati analizzati nel periodo 2022-2023.
Si è determinato se le partecipanti avessero avuto diabete gestazionale nell’arco della vita riproduttiva.

Gli hazard ratio ( HR ) per la mortalità totale e per causa specifica sono stati stimati mediante modelli di regressione dei rischi proporzionali di Cox.

Sono state incluse in totale 91.426 partecipanti con parità, con un'età media di 34.9 anni e un indice di massa corporea ( BMI ) di 24.1 al basale.
Durante un periodo di follow-up di 2.609.753 anni-persona, sono stati documentati 3.937 decessi, inclusi 255 decessi per malattie cardiovascolari e 1.397 per tumore.

Le partecipanti con una storia di diabete gestazionale avevano un tasso grezzo di mortalità più elevato rispetto a quelle senza una storia di diabete gestazionale ( 1.74 vs 1.49 per 1.000 anni-persona; differenza assoluta=0.25 per 1.000 anni-persona ).

L'hazard ratio corrispondente per la mortalità totale era 1.28, che non è cambiato sostanzialmente dopo ulteriori aggiustamenti per potenziali fattori confondenti e fattori di stile di vita durante la durata della vita riproduttiva ( HR, 1.25 ).

L’associazione persisteva indipendentemente dal successivo sviluppo del diabete di tipo 2 ed era più solida tra le partecipanti che adottavano stili di vita meno sani; con diabete gestazionale in 2 o più gravidanze ( HR, 1.48 ); con diabete gestazionale sia nella gravidanza iniziale che in quella successiva ( HR, 1.71 ); e che hanno riportato contemporaneamente disturbi ipertensivi in ​​gravidanza ( HR, 1.80 ), parto pretermine ( HR, 2.46 ) o basso peso alla nascita ( HR, 2.11 ).

Le analisi di mortalità causa-specifica hanno rivelato che il diabete gestazionale era direttamente associato al rischio di mortalità dovuta a malattie cardiovascolari ( HR, 1.59 ).

Inoltre, il diabete gestazionale è risultato inversamente associato alla mortalità per tumore ( HR, 0.76 ); tuttavia, era evidente solo tra le partecipanti che successivamente hanno sviluppato il diabete mellito di tipo 2.

I risultati di questo studio di coorte hanno indicato che le partecipanti che hanno riportato una storia di diabete gestazionale hanno mostrato un rischio piccolo ma elevato di successiva mortalità nell'arco di 30 anni.
Il diabete gestazionale deve essere considerato come un fattore critico nel rischio di mortalità in età avanzata. ( Xagena2023 )

Wang Y-X et al, JAMA Intern Med 2023; 183: 1204-1213

Gyne2023 Endo2023



Indietro