Tumore Ovaie
OncoGinecologia
Xagena Mappa
Tumore Mammella

La depressione e l’ansia durante la gravidanza influiscono sugli esiti ostetrici, fetali e neonatali


Studi precedenti hanno indicato un collegamento tra l’ansia delle madri in fase prenatale e gli esiti avversi ostetrici, fetali e neonatali.

Ricercatori dell’Ospedale Universitario di Basilea, in Svizzera, hanno effettuato una revisione critica degli studi che hanno valutato l’ansia e la depressione materna durante la gravidanza e il loro impatto sugli esiti ostetrici, fetali e neonatali.

Sono stati identificati 35 studi che hanno incontrato i criteri di inclusione.

Gli elevati livelli di depressione e di ansia sono risultati associati con gli esiti ostetrici ( complicanze ostetriche, sintomi in gravidanza, parto e dolori pretermine, parto con dolore ) e hanno implicazioni sul benessere fetale e neonatale e sul comportamento.

Tuttavia, la predizione dell’impatto dei disturbi dell’umore e dell’ansia nel corso della gravidanza è davvero limitato a causa di problemi metodologici.

La maggior parte degli studi ha incluso gestanti con elevati sintomi di disturbi depressivi e di ansia e che potrebbero ricevere diagnosi di disturbo dell’umore o di disturbo d’ansia.

Lo studio ha mostrato che gli aumentati livelli dei sintomi di depressione e di ansia durante la gravidanza contribuiscono, in modo indipendente da altri fattori di rischio biomedici, agli esiti avversi ostetrici, fetali e neonatali. ( Xagena2007 )

Alder J et al, J Matern Fetal Neonatal Med. 2007; 20:189-209

Gyne2007 Psyche2007



Indietro