Tumore Ovaie
OncoGinecologia
Tumore Mammella
Xagena Mappa

L'allattamento al seno è associato a un ridotto rischio cardiovascolare materno


L'allattamento al seno è stato fortemente collegato alla riduzione del rischio materno di cancro al seno, tumore ovarico e diabete mellito di tipo 2.
Sono stati esaminati in modo sistematico gli studi pubblicati sull'associazione dell'allattamento al seno con gli esiti del rischio materno di malattie cardiovascolari.

Sono stati identificati 8 studi prospettici rilevanti che hanno coinvolto 1.192.700 donne con parità ( età media ponderata: 51.3 anni all'inizio dello studio, 24.6 anni al primo parto; numero medio ponderato di nascite: 2.3 ).
In totale 982.566 donne ( 82% ) hanno riferito di aver allattato al seno ( durata media ponderata dell'allattamento al seno: 15.6 mesi ).

Durante un follow-up mediano ponderato di 10.3 anni, sono stati registrati 54.226 eventi cardiovascolari, 26.913 malattie coronariche, 30.843 ictus e 10.766 eventi cardiovascolari fatali.

In una meta-analisi a effetti casuali, gli hazard ratio ( HR ) aggiustati per più variabili raggruppati che hanno confrontano le donne con parità che hanno allattato al seno con quelle che non hanno mai allattato al seno sono stati 0.89 per malattia cardiovascolare ( I2=79.4% ), 0.86 per malattia coronarica ( I2=79.7% ), 0.88 per ictus ( I2=79.6% ) e 0.83 per malattia cardiovascolare ad esito fatale ( I2=47.7% ).

La qualità dell'evidenza valutata mediante GRADE ( Grading of Recommendations Assessment, Development, and Evaluation ) variava da molto bassa a moderata, principalmente a causa dell'elevata eterogeneità tra gli studi.

La forza delle associazioni non è variata per età media all'ingresso nello studio, durata mediana del follow-up, parità media, livello di adattamento, qualità dello studio o regione geografica.
È stata riscontrata una progressiva riduzione del rischio di tutti gli esiti cardiovascolari con durata dell'allattamento al seno da 0 a 12 mesi, con qualche incertezza sulle forme di associazione per periodi più lunghi.

In conclusione, l'allattamento al seno è stato associato a un ridotto rischio materno di esiti cardiovascolari. ( Xagena2022 )

Tschiderer L et al, J Am Heart Assoc 2022; 11: e022746

Cardio2022 Gyne2022



Indietro